Offerte Hotel

Il Turchese tra Storia e Simbolismo

Credenze Popolari tra Ieri ed Oggi

Il turchese č una pietra molto antica che č sempre stata usata per uso ornamentale e simbolico, in molte culture infatti, sia antiche che moderne, č considerata una gemma sacra dai grandi poteri di portafortuna.

La testimonianza dell'uso pių antico del turchese risale a circa 8000 anni fa, il suo ritrovamento in alcune tombe egiziane ha portato alla luce la credenza egizia che il turchese fosse simbolo dell'aldilā e della presenza divina sulla terra.

Il popolo persiano invece attribuiva alla pietra il potere di allontanare la morte accidentale dal
corpo che la indossava.
Il suo cambiamento di colore anticamente era valutato come un presagio di un'imminente disgrazia, con il tempo si č poi scoperto che il turchese, essendo molto sensibile, varia se esposto alla luce, a contatto con la polvere, cosmetici e addirittura con alcuni ph della pelle.

Alcune credenze popolari, ancora attuali, decantano le caratteristiche positive di tale gemma, pare che, se indossato, riesca ad alleviare le tensioni e la negativitā, ha poteri ricostituenti e rigeneratori, aiuta a scacciare il malocchio ed esalta il bello e l'armonioso che č insito in noi.

Come tutte le pietre azzurre č legato al quinto chakra, ossia alla gola, aiuta quindi i polmoni, la respirazione e la voce.
Relazionato ai pianeti Mercurio e Nettuno, č particolarmente legato ai segni zodiacali Vergine, Acquario e Gemelli.

Siti